Il corso aspiranti

Il Comitato Centrale del G.U.G. comunica che dal 1 gennaio 2014 l’organizzazione dei corsi per Aspiranti Ufficiali di Gara, sarà disciplinata come sotto riportato.

1) Richiesta

La richiesta dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

a) Scheda (A) debitamente compilata in ogni sua parte.
b) Elenco dei nominativi partecipanti al corso.
c) Comunicazioni dettagliate d’eventuali necessità e/o situazioni anomale.

Si rammenta che potranno essere ammessi ai corsi solo cittadini Italiani con titolo di studio non inferiore alla licenza media inferiore e che abbiano compiuto il 16° anno di età e non oltrepassato il 50°.

2) Autorizzazione

Il G.U.G. Nazionale, dopo aver esaminato le richieste e verificate le relative documentazioni, rilascerà nel più breve tempo possibile l’eventuale autorizzazione.

3) Organizzazione del corso

Il Presidente del G.U.G. Regionale o Facente funzioni (in questo caso chiamato Responsabile) ricevuta l’autorizzazione, potrà dare inizio al corso secondo lo specifico programma tecnico/teorico emanato dalla Formazione, avvalendosi della collaborazione dei Docenti Regionali /Referenti dello Sviluppo. In assenza di questi ultimi e prima dell’inizio del corso, dovrà essere concordato con il G.U.G. Nazionale l’eventuale sostituto.

Per l’ammissione al corso, gli interessati dovranno presentare le seguenti documentazioni:
a) Scheda (C) completa in tutte le sezioni.
b) Attestazione e/o autocertificazione dalla quale risulti che l’interessato sappia nuotare;
c) Certificato medico di sana e robusta costituzione psico-fisica inerente
all’attivitàdi Ufficiale di Gara della F.I.N.
d) Versamento di €20.00 quale quota per tesseramento.

LA CANDIDATURA DEGLI ASPIRANTI DOVRA’ ESSERE VALUTATA DAL RESPONSABILE, ANCHE IN MERITO AGLI ASPETTI FORMALI-MORALI DEONTOLOGICI DEL CODICE DI COMPORTAMENTO SPORTIVO.

Gli Ufficiali Gara già iscritti nei quadri del G.U.G. che intendono frequentare un corso per altre abilitazioni, dovranno presentare la sola domanda scritta al Responsabile del GUG Regionale che di fatto inoltrerà al G.U.G. Nazionale per gli adempimenti necessari.

4) Svolgimento della prova di idoneità

La prova d’idoneità sarà scelta dal Responsabile Regionale (colloquio, quiz, pratica…) di concerto con il Docente/i sulla base delle indicazioni delle singole discipline.

5) Rimborsi

Al Responsabile e al/ai Docente/i, sarà riconosciuta un’indennità economica come previsto dalle normative amministrative Regionali in vigore. Non sarà invece riconosciuto alcun tipo di rimborso agli Aspiranti U.G.

 

Passaggio ad Effettivo

 

6) Richiesta

La richiesta per la “Verifica Finale” che consente il passaggio ad Effettivo, dovrà essere inviata alla segreteria del G.U.G. La Verifica Finale avrà un’unica sessione annuale ed il candidato dovrà aver almeno svolto in maniera continuativa attività pratico/teorica durante l’anno di aspirantato. Inoltre si dovrà corredare con la seguente
documentazione:
a) Scheda (B) debitamente compilata in ogni sua parte comprensiva di tutte le voci.
b) Valutazione scritta da parte del Presidente Regionale del G.U.G, circa l’attitudine tecnico/comportamentale dell’interessato sull’attivitàsvolta nell’anno.

Il candidato, durante il periodo di aspirantato, dovrà presenziare ad almeno a 8 (otto) turni di manifestazioni della specialità, dovrà inoltre partecipare a tutte le riunioni tecniche di aggiornamento, in caso contrario non potrà essere ammesso alla “Verifica Finalefatto salvo i casi d’insufficienti manifestazioni in Regione. Casi particolari saranno definiti direttamente con il G.U.G. Nazionale ed il Consigliere Nazionale della Specialità.

7) Svolgimento della prova “Verifica Finale”

La verifica finale sarà presieduta dal Presidente del GUG regionale o dal Facente funzioni, e potrà avvalersi nel coordinamento dal Docente/Referente Sviluppo che ha diretto le lezioni teorico/pratiche. Potranno partecipare alla prova gli Aspiranti iscritti nell’elenco inviato al G.U.G Nazionale. Non potranno essere presentati altri candidati se non autorizzati dalla Segreteria del G.U.G. Nazionale.

La prova, della durata di 30’ (trenta minuti), verrà effettuata con 30 (trenta) domande scritte a risposta multipla “TEST” dove per ogni domanda ci saranno 3 (tre) risposte, di cui una esatta.

Per essere idoneo il Candidato dovrà rispondere positivamente ad almeno 25 domande; qualora sbagliasse da 6 a 10 risposte del “TEST” la verifica proseguirà con un esame orale nel quale dovrà dare prova di conoscere gli argomenti sottoposti mediante ulteriori domande. Qualora non risultasse adeguatamente preparato, ovvero sbagliasse più di 10 risposte del “TEST” il Candidato sarà ritenuto non idoneo.

Nel caso di non idoneità, il Candidato, su sua specifica richiesta scritta, potrà ripetere l’anno con la qualifica di Aspirante per una sola ed unica stagione agonistica.

Tutta la documentazione relativa alla prova, dovrà essere inviata alla Segreteria del G.U.G. Nazionale a cura del Presidente del GUG regionale, entro cinque giorni dall’effettuazione della stessa. Il G.U.G. Nazionale entro 10 giorni dal ricevimento del verbale della “Verifica Finale” ne ratificherà l’esito.

Sarà cura del GUG regionale, l’invio alla Segreteria del G.U.G. Nazionale della lista degli U.G. passati da Aspiranti ad Effettivi. Il GUG Nazionale provvederà ad inviare le tessere con la dicitura “Effettivo” ai rispettivi GUG senza fotografia. Sarà poi cura del GUG Regionale provvedere alla preparazione del documento compreso la plastificazione.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: